Archivi mensili: giugno 2016


Alberto Zanazzo, BOTH LINE – La commedia dell’arte

    Teatro, teatrino e critica d’arte in un’opera di Alberto Zanazzo. di Pasquale Polidori con note di Alberto Zanazzo.   Amleto – E il dramma recitato sarà il mezzo per catturar la coscienza del re.                         (Amleto, Atto II, Scena 2) (1)       L’azione si svolge in un teatrino. In un ambiente completamente al buio, dove risuona un concerto di grilli(2), il fascio luminoso di una torcia si muove ad indagare i contorni di una parete bianca, forse uno schermo posto sullo sfondo, frontale, vuoto e limitato dall’oscurità, su cui il cerchio di luce si fa abbagliante e piatto, e riflettendosi rivela la forma incerta di uno spazio scenico, tra due quinte nere e un segmento di soffitto rosso. Si capisce che siamo in un teatro, a sipario levato e palcoscenico vuoto. E quel fondale puramente bianco, come un foglio di carta pronto a qualche scrittura o gioco d’ombre, inevitabilmente richiama le associazioni di sempre tra teatro e coscienza; visione e illusione; pensiero, sogno, astrazione e metafisica; infine, luce, proiezione e conoscenza. Come se ogni teatro fosse sempre la stessa platonica caverna, dove si sta in attesa che appaia qualche profilo di seconda mano: una percentuale […]

zanazzo_both line 040