Archivi mensili: gennaio 2018


Gente al lavoro (documenta14).

Le note che seguono sono state scritte per la rivista arshake.com durante un periodo di permanenza a Kassel, fra giugno e luglio 2017, in occasione di documenta14. Ringrazio Elena Giulia Rossi per lo scambio intercorso a proposito di quella esperienza, per la cura e la pubblicazione. (P.P.) L’unità di luogo è (ormai) impossibile. Lo ‘aver luogo’ degli eventi come un ‘aver senso’, e cioè la corrispondenza tra situazione e significazione, è il nodo critico e curatoriale su cui si fonda documenta14, e intorno al quale occorre una prima riflessione su ciò che questo evento in particolare ci dice. Già fin dal principio inscritta nell’origine di documenta, la ragione del luogo, il ‘qui, a Kassel’, coincideva con il senso dell’evento (la mostra), e ne segnerà il destino in ognuna delle edizioni future, compresa quella attuale, a partire dal 1955, quando Arnold Bode, artista e uomo politico, qui organizzò la prima mostra di arte contemporanea in Germania dopo il 1937, l’anno di Arte Degenerata a Monaco. Kassel, bombardata e rasa al suolo nel 1943 per via della presenza nella zona di fabbriche di armamenti, e dopo la guerra ricostruita secondo i canoni di un’architettura austera e pragmatica, era fra le città tedesche […]

07_d14_Vigier_Apertet_Scene a l'italienne_2014