soggettosospeso.org


16 partenza1

 

 

Il sito soggettosospeso.org raccoglie i risultati di un laboratorio di ricerca verbo-visiva che si è svolto fra novembre 2017 e gennaio 2018 nell’ambito del corso di Tecniche Extramediali dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone. Il laboratorio ha visto la partecipazione di 11 studenti coinvolti nella produzione di elaborati multimediali basati sulla lettura di Le avventure di Pinocchio di Carlo Collodi. Nell’arco di poche settimane, in alcuni casi solo sufficienti all’abbozzo progettuale di idee e intuizioni, questo classico dagli inesauribili spunti è stato oggetto di una riflessione che ha beneficiato di strumenti e modalità operative propri delle arti visive: l’analisi e “materializzazione” della lingua; l’appropriazione e l’editing di materiali culturali; il video, la fotografia, la grafica; l’installazione, la performance e l’arte comportamentale.

 

 

15 IMG_9782

14 IMG_9880ex

 

 

L’impostazione determinata da questi mezzi, ha comportato una lettura del testo che si è discostata dagli obiettivi caratteristici dei tanti adattamenti e trascrizioni conosciuti dal classico di Collodi, fra il cinema e la televisione, il teatro, il fumetto e l’animazione, oltre alle innumerevoli riduzioni letterarie; operazioni, queste, di traduzione intersemiotica che a vario grado rispondono tutte a un vincolo di interpretazione della linea narrativa, assorbita nella sua coesione sia letteraria sia tematica. Al contrario, e senza troppe preoccupazioni, nel laboratorio si è considerato il testo alla maniera di un materiale dotato di una certa ‘malleabilità’ operativa; una plasticità linguistica, fatta di figure, suoni e concetti non meno che di lessico, nella quale risulta sospeso l’orizzonte del finale. Da un lato, si è scelto di partire dalla lettura attenta dell’edizione originale del libro, curata e annotata da Fernando Tempesti per Feltrinelli, pure in teoria escludendo, per quanto possibile, ciò che Pinocchio già rappresenta, e facendosi largo tra immagini, atmosfere, significati e simboli che, in un secolo e mezzo di straordinaria fortuna di pubblico, successive riscritture e riletture hanno generato su Pinocchio, facendone un oggetto culturale (internazionalmente) condiviso e, ormai, pluri-autoriale.

 

 

03-img3

 

 

Dall’altro — detto in termini che potranno sembrare criptici, ma che nella pratica dell’esercizio artistico lo sono assai meno — si è cercato di stabilire un’equazione tra lettura e scultura; ovvero: tra leggere un libro e percorrere o dar forma a un discorso; potendo scegliere di fermarsi, approfondire, incidere o scavare, e cioè togliere o aggiungere parole e sostanza semantica, levigare, plasmare, accostare al discorso altri oggetti e materie ad esso totalmente estranei, ma che del discorso accentueranno la natura concreta, oggettuale, di cosa tra le cose. E così scolpendo, far emergere significati che avranno la mutabilità dell’ombra al mutare della luce; una luce proiettata dal di fuori del testo, da distanze anche inaspettate, come l’eccentrica “fonte luminosa” costituita da: una performance di Carolee Schneemann; uno studio delle posizioni del corpo durante la lettura; gli oggetti di un salone di bellezza; le trasformazioni del corpo operate da Orlan; una poesia (El Golem) di Jorge Luis Borges e il Cratilo di Platone; una canzone (Langue d’Amour) di Laurie Anderson; Orson Welles (F for Fake) e Ferdinand De Saussure (similitudine tra parola e moneta); una riflessione sul rapporto tra parola e sguardo nella costruzione della soggettività; un’esperienza di silenzio e sguardi compiuta in gruppo, d’après un’opera di Mauro Folci; Come se fosse un ritmo di Antonio Porta; Gradiva di Victor Burgin;… Questi e altri materiali hanno avuto la funzione di favorire la ricerca di argomenti e concetti presenti nella ricca trama linguistica (e morale) di Pinocchio, anche se in modo latente. Spingerli all’evidenza è un fine dell’arte.

 

 

12-IMG_0090
 

SOGGETTO SOSPESO

un laboratorio su Pinocchio

condotto da Pasquale Polidori

con

Chiara Apruzzese

Matteo Di Rollo

Tatiana Fiore

Daniele Gombi

Sahar Motamed

Nerissa Pagliei

Chiara Ragnoni

Valentina Rago

Mattia Viselli

Chen Xi

Tianyi Xu

soggettosospeso.org

disegno e testi

Pasquale Polidori

progetto e realizzazione

Gabriele Cippitelli

 

 

08 disgiunture07 disgiunture06 disgiunture

introduzione03-IMG_0097

 

soggettosospeso.org